//Analisi del pubblico Bioblitz Lombardia 2017

Analisi del pubblico Bioblitz Lombardia 2017

Il problema: quale pubblico possiamo coinvolgere nella Citizen Science?

Scienza Collaborativa ha proposto agli organizzatori del 2° Bioblitz delle aree protette lombarde (Regione Lombardia, Area Parchi, Parco Regionale Oglio Sud, Riserva naturale e fattoria didattica Le Bine, Parco Regionale Nord Milano) di realizzare un’indagine del pubblico in occasione di questo importante evento di Citizen Science allo scopo di:

– mettere a punto un questionario di indagine del pubblico per attività di Citizen Science in Italia,

– individuare un primo profilo dei partecipanti ai Bioblitz in Italia,

– progettare e testare un metodo di lavoro collaborativo capace di creare strumenti disponibili per altre attività di Citizen Science.

SCARICA LA RELAZIONE FINALE: Audience Survey Report Bioblitz Lombardia 2017

Il tema. Il coinvolgimento del pubblico è alla base di ogni progetto di Citizen Science, per sua stessa definizione. Tuttavia poche sono le ricerche e i dati disponibili sulle caratteristiche dei partecipanti a progetti europei e, in particolare, italiani.

Cosa si intende per indagine del pubblico? L’indagine del pubblico è uno strumento di analisi e di ricerca utilizzato per capire chi sono gli utenti, reali o potenziali, di un servizio o i partecipanti ad un’attività, raccogliendo dati e analizzandoli per capire le loro caratteristiche demografiche, i loro interessi, le loro abitudini.

Perchè un indagine del pubblico è importante? L’indagine del pubblico è uno strumento fondamentale per poter coinvolgere le persone in un progetto di Citizen Science e mantenere la loro partecipazione nel tempo. Permette, infatti, di progettare strumenti e attività adeguati, di tarare la comunicazione, di usare i linguaggi più efficaci e, anche, di poter coinvolgere nuovi pubblici andando nella direzione di una scienza dei cittadini più inclusiva e partecipata.

L’evento: I Bioblitz 2017 nelle aree protette della Regione Lombardia. Nel 2017, per il secondo anno, è stato proposto alle aree protette della Lombardia di organizzare e svolgere, in una data unica, un Bioblitz nel proprio territorio per coinvolgere la popolazione nella raccolta sul campo di dati sulle specie di flora e fauna presenti e far conoscere le attività di protezione della biodiversità che vengono svolte. I Bioblitz  si sono svolti in 29 aree protette nel fine settimana del 20-21 maggio 2017. Hanno partecipato 2.655 cittadini guidati da 114 guide/naturalisti e 73 volontari. Le oltre 3000 osservazioni sono state inserite sulla piattaforma iNaturalist nella pagina Bioblitz Lombardia 2017.

 

 

2018-02-02T15:41:19+00:00